pisava
Copyright: Evgen Bavcar

Segnalo la pubblicazione su Cultframe di un articolo su un’interessante mostra personale, che spinge lo spettatore ad interrogarsi sull’atto del fotografare, non meno che su quello del vedere. Ancora per pochi giorni (fino al 21 giugno) a Roma.

Appartenente al circuito del Festival Internazionale della Fotografia di Roma, “La gioia di vedere oltre il visibile” è una mostra che fa molto riflettere su quale sia il vero statuto della Fotografia.
In questione viene posto, infatti, quello che comunemente si dà per scontato ne sia l’assunto di base, ovvero che la fotografia attenga al senso della vista, e che di essa trasponga le percezioni su di una superficie pressoché pedissequamente. Affermazioni, queste, che sembrerebbero lapalissiane.
Che dire, però, quando si apprende che Evgen Bavcar, autore delle magnifiche immagini esposte presso la B>Gallery, è cieco dall’età di dodici anni? [continua]

Advertisements