Fino al 27 aprile negli Spazi Massenzio Arte di via del Commercio 12, sarà in mostra “H24”, un progetto fotografico che ha vinto il premio “Canon giovani fotografi 2007”.

Autrice dell’opera è Raffaella Gentile, trentenne fotografa romana, le cui fotografie sono state ultimamente selezionate per importanti rassegne internazionali, fra i quali “Voies off” ai Rencontres de la Photographie d’ Arles. In questo particolare progetto prende in esame quella tipologia di professioni dove è richiesta una disponibilità a turni di lavoro H24.

La realtà quotidiana di questa categoria di lavoratori, operatori in presidi di assistenza a sistemi informatici e meccanici, viene raccontata nelle sue immagini attraverso i luoghi anonimi e spogli, nei quali essi spendono lunghe ore della loro vita in una realtà spesso di precariato, imposta loro dalle odierne logiche di mercato.

Pareti spoglie e arredo essenziale diventano simboli di una presenza-assenza; di una routine spersonalizzante; del trascorrere del tempo e dei passaggi attraverso una struttura dove tutto è programmato (dal lavoro ai tempi di riposo) in giornate interminablii perché sempre tutte uguali.

In una simile logica luoghi e “passaggi della giornata” diventano un tutt’uno straniante e, al di là della professione svolta, rimane l’emblema di un’alienazione cui questi turnisti paiono, purtroppo, destinati.

La mostra fa parte del Festival FotoGrafia, e aggiunge un tassello al mosaico della “normalità”, che quest’anno la manifestazione vuole proporci.

Raffaella Gentile

Advertisements